la mia breve esperienza del poker

ho avuto una breve esperienza di giocatore di poker non professionista. praticamente ho giocato a poker qualche volta nella mia vita. se dovessi trovare una parola che sintetizzi questa mia breve parentesi esistenziale, credo che troverei questa parola nel vocabolario alla lettera C. ancora però non avuto il tempo di leggermi tutta la C per trovare la parola che sto cercando. quindi, al momento non ho idea di quale possa essere. detto questo, tornando al poker, devo dire che giocare a poker si è rivelato interessante sotto molti aspetti. prima di tutto, il poker non è un gioco come un altro, ma un gioco a sé. infatti non esistono altri giochi che si chiamano poker, e se per caso ti dovessi trovare a un tavolo dove stanno giocando a un gioco che si chiama poker, probabilmente stai giocando a poker.

fine

Annunci
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

la letteratura mondiale

era ora che qualcuno scrivesse un articolo sulla letteratura mondiale in quanto tutti si occupano di letteratura, per esempio, europea, sudamericana, indiana, vietnamita, portoricana eccetera, ma mai nessuno della letteratura mondiale. 

la letteratura mondiale fa schifo. tutta. non state sempre a rompere le palle per cercare di convincere la gente che la letteratura mondiale è bella. perché non è vero. fa cagare. i libri sono pieni di idiozie e non si capisce un cazzo. difatti, avete mai provato a leggere un libro? sono una noia mortale e dentro non ci trovi niente di bello tranne quelli con le donne nude ma quello è un altro discorso. 

per questo tutti i libri del mondo alla fine servono solo a far passare il tempo alla gente stupida che non ha altro da fare. insomma, leggere fa schifo. molto meglio fare altre cose tipo la sartoria o la pastorizia. avete mai visto un sarto o un pastore che si annoiano? no! e questa è la dimostrazione lampante che leggere vs. pastorizia\sartoria vince pastorizia\sartoria. anche fuori casa. tipo se un pastore fa pascolare le pecore in libreria, vince sempre pastorizia. non ne parliamo in casa. se uno che legge libri si mette a leggere libri in sartoria, vince il sarto a mani basse. 

Immagine

si potrebbe andare avanti per molto nell’elencare gli innumerevoli vantaggi della sartoria o della pastorizia a discapito della lettura. per esempio, la pastorizia produce latte, formaggio e carne. elementi essenziali per il nutrimento. avete mai provato a mangiare un libro? provateci! fanno schifo! e fanno anche male. difatti molti medici sconsigliano di mangiare libri. il sarto, dal canto suo, produce i vestiti che ci servono per coprirci. avete mai provato a coprirvi di libri? fate la figura dei coglioni e tutti vi prenderanno per culo! non fatelo. a volte, può anche passare la polizia e arrestarvi! attenzione! 

bene. per chiudere questa interessantissima disamina sulla letteratura mondiale, se ancora non siete convinti che la leggere libri sia una stronzata, potete andare direttamente affanculo. avete rotto i coglioni, voi e i vostri libri di merda. teste di cazzo

 

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

bla bla bla. e lo so che bla bla bla. poi bla bla bla.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Di neve e di nuovo (via il castello delle padelle incrociate)

rebloggo un post di madame de astrusis. ecco.

In overdose di "Panuozzo", mi trovo in piena difficoltà comunicativa.  Coloro i quali hanno speso qualche attimo di vita a Pisa potranno ben comprendere quanto la dispnea da fardello addominale incida sulle capacità di articolazione di pensiero.  Siano clementi, dunque, signori su un prologo di blog quanto mai astenico. Ma vi avviso: è pur sempre un foodblog. Giusto per minacciarvi riguardo alla possibilità di reiterazione, da parte mia,  dei mis … Read More

via il castello delle padelle incrociate

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Ciao mondo!!

Welcome to WordPress.com. This is your first post. Edit or delete it and start blogging!

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento